NEVERLAND… dove le Storie si realizzano! – Parte Prima –

Da sn a ds (sia in piedi che seduti) gli Slaffiani: Alessandro, Simone, Alberto, Arianna, Lorenzo, Barbara, Claudia, Federica, Asia, Alessia e Arianna.

Da sn a ds (sia in piedi che seduti) gli Slaffiani: Alessandro, Simone, Alberto, Arianna, Lorenzo, Barbara, Claudia, Federica, Asia, Alessia e Arianna.

 

Ohi, Folks!

Lo so, lo so, scrivo poco sul blog… Perdonatemi.  No, non così sulla parola, vi voglio parlare di quello che ho vissuto mentre qui latitavo e, in questo modo, sono sicura che la condivisione vi dimostrerà la mia buona fede.

Iniziamo dal fatto che è giugno, anzi, fine giugno. Significa che i progetti nelle scuole si sono conclusi e che, ora, posso finalmente parlarvene e farvi vedere i risultati. Sì, perché queste due storie che vi sto per raccontare sono quelle più eclatanti, soprattutto per le ambizioni dichiarate e i risultati ottenuti.

Partiamo, in questa prima parte del post, con il laboratorio nella Scuola Media di Agnosine, ovvero con la III F. Ho lavorato con la Professoressa Claudia Benaglia negli ultimi cinque anni realizzando davvero delle piccole opere d’arte con i suoi ragazzi, è stato per me un dono del cielo incontrare Claudia perché senza di lei non avrei mai avuto la possibilità di dimostrare ai ragazzi e alle loro famiglie quanto raccontare bene una storia sia importante. Claudia mi ha creduto senza mai dubitare e, anno dopo anno, abbiamo potuto toccare con mano le conseguenze benefiche del nostro lavoro su ogni singolo studente.

Quest’anno, però, la sfida era tosta, cioé: ideare, strutturare, realizzare una storia che parlasse di un luogo fantastico, anzi… fantascientifico. Un omaggio a Samantha Cristoforetti che se ne stava lassù tra le stelle a osservarci e a sperimentare e un omaggio a Robin Williams che se ne era volato anche lui lassù in cielo, ma per sempre, lasciandoci tante buone storie su cui riflettere e sognare.

E’ nata così la Costellazione di S.L.A.F. e sulla costellazione ci siamo rimasti per sei mesi (e anche un po’ di più). Abbiamo lavorato sodo inventandoci un ecosistema unico, lontano dalle regole terrestri. Ci siamo messi nei panni di questi alieni saggi e pacifici, pieni di brio e di gioia, per guardare meglio i Terrestri. Quando eravamo sicuri che quel mondo potesse funzionare, abbiamo sposato il punto di vista Slaffiano per dare un’occhiata agli Esseri Umani che sulla Terra lottano e fanno i matti. Li abbiamo osservati bene, analizzati bene, criticati per bene soprattutto.  Questo video è soltanto un riassunto, un modo per presentare alle famiglie il lavoro dei ragazzi su ogni singolo dettaglio della storia che abbiamo deciso di raccontare. Esiste un Dossier Slaffiano che rende conto della situazione sulla Costellazione di S.L.A.F. (acronimo ricavato dai nomi di battesimo dei ragazzi – li potrete vedere tutti negli ultimi dieci secondi del video).

Creare tutto questo è stato non solo impegnativo e divertente, ma anche incredibilmente denso di sentimenti contrastanti. Ogni ragazzo ha saputo offrire la sua visione personale sull’argomento scelto: la musica, lo sport, la comunicazione, la tecnologia, la biologia, l’ecologia, l’etica, i sentimenti. Il Popolo Slaffiano è diventato giorno dopo giorno sempre più reale, sempre più vivo, sempre un po’ più vicino ai loro desideri, ai loro sogni, alle loro speranze. Mentre costruivamo una costellazione speciale dove tutto funzionava meglio rispetto al Pianeta Terra, scoprivamo (la professoressa ed io) un pezzettino del cuore di questi piccoli uomini e piccole donne con cui ho avuto la possibilità di lavorare, fianco a fianco, per tre anni. Ho chiesto loro di poter condividere tutto questo con un pubblico virtuale,  sul mio blog e anche su YouTube, e loro mi hanno risposto euforici: “Ci mancherebbe! Fai pure, Barbara!!!”. Quindi, con orgoglio, vi presento la III F e la Costellazione di S.L.A.F..

Buona visione!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...