AUTOPUBBLICAZIONE = RESPONSABILITA’

please_review_my_novel-300x200

Ohi Folks!

Di nuovo qui, di nuovo insieme… è passato molto tempo dall’ultimo post, lo so, ma ho avuto parecchio da fare. Un po’ per volta ve lo racconto, ammesso e non concesso che vi interessi, ma oggi voglio essere fastidiosa.

Enormemente fastidiosa. Proprio F-A-S-T-I-D-I-O-S-A.

Non fraintende, non velenosa, non incazzata, non spocchiosa. Sono piuttosto di buon umore e per ottimi motivi, ma sono in una fase della vita che prevede l’autenticità come cartina tornasole per valutare la mia capacità comunicativa.

Mi spiego meglio: se ancora non sono riuscita a farmi capire, allora lo dico senza fronzoli così mi posso far capire meglio. Illusa? Senz’alro, ma lasciatemi fare un tentativo.

Anni fa autopubblicai un libro. Quello che trovate qui su lulu.com tanto per intenderci [che modo bieco di farsi pubblicità è mai questo? Eh, è la giungla, baby].

🙂

Lo feci perché era un esperimento, perché era impubblicabile, perché coinvolgeva molte persone e volevo perfezionare una festa iniziata sul web e diventata, poi, reale.

Penso ancora oggi che sia decisamente impubblicabile, così come l’ho creato, infatti non l’ho sottoposto a editing (era nell’ordine delle cose, le regole del gioco che mi ero autoimposta) e non l’ho spedito a nessun possibile editore.

Non mi sono affatto pentita di averlo autopubblicato, anzi… meno male che l’ho fatto, avessi aspettato soltanto sei mesi a prendere la decisione non lo avrei più preso in considerazione perché la mia vita va un po’ dove le pare e faccio fatica a starle dietro, ma “Il Mio Regno Per Un Blog” meritava che io gli dedicassi attenzione perché è stato un pezzetto del mio percorso di scrittura fondamentale.

Detto questo, procedo con la mia filippica. Pronti? Via!

SET-SP43

Se autopubblichi non hai scuse.

Nessuno ha creduto in te? Vuoi avere la tua chance? Vuoi testardamente dare l’opportunità al mondo di leggere le tue incredibili storie?

Ok, mi sta bene, ma sei pronto a prenderti carico di tutto?

Perché sarai tu a decidere titolo, copertina, prezzo. Un gioco da ragazzi? Può darsi, bisogna provare prima di parlare.

E  sei tu l’Editor e tu l’Editore. Non vedi l’ora? Accomodati.

Ricordati però un paio di cose prima di considerarti genio incompreso:

1. Gli errori d’ortografia, di sintassi, o anche i semplici refusi non ti saranno perdonati. Sei tu il responsabile. Se mi scrivi “é” e non “è” mi farò un’idea di te che non ti piacerà. Se la tua punteggiatura non è almeno irreprensibile, saprò cosa pensare di te. Se l’impaginazione non è rigorosa, saprò cosa pensare di te. Se la struttura non regge, i personaggi non sono credibili, se l’azione non è giocata a dovere… saprò cosa pensare di te.

2. Non hai scuse, se non risulti meglio di ciò che pubblicano Adelphi, Feltrinelli, Mondadori, Einaudi ecc. sei spacciato.

E sai perché?

Perché è giusto punire un presuntuoso, vanaglorioso, spocchioso, arrogante testa di cavolo che si proclama “SCRITTORE” senza avere minimamente coscienza di ciò che sta facendo.

Perché bisogna lavorare a testa bassa, con determinazione, perseveranza, abnegazione, onestà, umiltà, prima di guadagnarsi il mestiere. E non basta una pubblicazione per renderti tale, figuriamoci un’autopubblicazione.

E sai cos’altro? Quando sei così, quando sei determinato, perseverante, dedicato, onesto e umile quel mestiere a cui aneli ti sembrerà sempre irraggiungibile, sempre inaccessibile. Continuerai a lavorare, a testa bassa, con l’intima gioia di poter un giorno diventare.

Se autopubblichi, o sei davvero quel tipo di artigiano o sei finito. E tu manco lo saprai.

Ci sono vetrine virtuali piene di autopubblicazioni, un oceano di pesciolini che pensano di essere balene solo troppo ben mimetizzate (loro malgrado).

Poi arriva uno squalo e si mangia tutto, perché lo squalo sa bene quello che fa e lo fa meglio di tutti.

Va così.

Alla prossima Folks!

b-

 

 

Annunci

4 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...