LE ABERRAZIONI DEL WEB… CIRCA LO SCRIVERE UN EBOOK e OLTRE.

Lo so che prendersela con certe persone è come sparare sulla Croce Rossa, ma ogni tanto credo sia doveroso fermarsi a riflettere e anche arrabbiarsi per quello che passa sul web.

Non so quanti di voi ci cascherebbero, ma il video che ho scovato oggi è grottesco per diverse ragioni:

1) in poco tempo non si scrive niente che valga la pena essere letto.

2) se fai un tutorial e vuoi essere professionale, studiati bene il testo che andrai a registrare (nello specifico: artrite reumatoide, non rematoide), non sei credibile se non sei preparato.

3) scrivere un ebook su un argomento specifico e farlo copiando/incollando le informazioni da fonti diverse non solo è abominevole in quanto onestà, ma può essere pure un reato se l’argomento è delicato (una malattia, per esempio) perché il copia/incolla è una enorme sporcheria che può fare danni.

Questa mia è una denuncia dell’imbecillità e spero sarete d’accordo con me.

Se volete scrivere, non lo fate per business, fatelo con serietà e onestà intellettuale, fatelo perché credete in quello che state scrivendo, fatelo perché firmarlo col vostro nome non sia una vergogna.

I soldi? Certo, se un lavoro è fatto bene chiunque sarà disposto a pagarvi, la qualità viene riconosciuta sempre. Fidatevi.

b-

Annunci

4 comments

  1. Carissima Barbara,
    purtroppo di questi tutorial ne è pieno il mondo, anche nel mio campo professionale: “Con questo tool potrai sviluppare software incredibili senza saper programmare”, “impara a programmare in 24 ore”, “Programmare? Oggi è facile”……sapessi quanti ne ho visti di questi specchietti per le allodole.
    Credo che questi personaggi faciloni ci siano sempre stati. Forse sono aumentate le persone che cadono nella trappola e che dopo aver acquistato/seguito il corso vanno in giro spacciandosi per professionisti del settore…..e ne conosco a pacchi!
    Un abbraccio.
    Federico

    Mi piace

  2. Sempre c’è speranza 🙂
    Purtroppo l’oggi è il risultato di anni di martellamento con il messaggio: “Compra questo e diventerai [aggiungi ui quello che vuoi: bello, famoso, ricco, etc….]” ma ho sempre la speranza che i ragazzi di oggi siano maggiormente immuni a questi messaggi che ricordano molto il carrozzone di Mangiafuoco.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...