PANDORA E I RITRATTI DI LUCIANA MULAS

Ohi Folks!
In queste settimane sono impegnata nella creazione del reading di “Pandora, le Storie del Vaso” che andrà in scena sabato 1° giugno, dedicato alla mostra fotografica di Luciana Mulas ospite a Palazzo Cominelli a Cisano (San Felice del Benaco – BS).
Embé? (Vi chiederete voi con una certa esattezza d’intento).

Ve lo dico perché ho voglia di parlarne.
Se la spiegazione non vi basta allora ci vediamo al prossimo post, altrimenti continuate a leggere…

Innanzittutto eccovi la locandina.

La locandina è fondamentale perché ci identifica come realtà artistica e come stile. Nessuno come noi. Dite che sono presuntuosa? Spaccona?
Forse. Se siete, però, venuti a vederci live ve ne sarete accorti, nessuno come  noi.
Pandora è un progetto che è stato capace di concretizzare la mia visione, la mia ambizione di poter portare ad un pubblico le Storie.
La nostra grafica è Francesca Martinelli.
Perché per fare una locandina ci vuole mestiere.

Gli Attori di Pandora sono la mia sicurezza, la mia rete di salvataggio per ogni attraversata che decido di affrontare.
In questo reading sono: Carmela Bortolotti, Paola Raggi, Francesca Garioni, Francesca Martinelli, Elisabetta Belletti, Silvia RubertiGianluigi Bergognini.
Loro leggono, e con la loro interpretazione fanno palpitare le Storie che dal Vaso di Pandora chiedono di uscire.
Tutti sanno leggere, ma leggere per un pubblico è diverso.
Ci vuole mestiere.

Il mio compito è quello di scrivere il testo che seguirò, più o meno nel dettaglio, durante il reading. Significa che il lavoro di settimane di ricerca, di scelta, di collage, che mi impongo per prepararmi ad andare in scena e accompagnare il pubblico lungo un sentiero che conosco solo io perché è la mia mente che lo ha ideato… deve ad un certo punto prendere una forma, deve rendersi consistente, deve risultare fluido, deve rivelarsi accattivante.
Una sorpresa, non solo per il pubblico, ma anche per gli Attori coinvolti nel reading.
Ci vuole mestiere. Sì.

Spesso per rendere lo spettacolo migliore abbiamo bisogno di musicisti.
E sfido chiunque a pensare che ci si possa improvvisare musicisti… è un mestiere. No?
In questa occasione speciale Fabio Koryu Calabrò, un amico cantautore-musicista-artista poliedrico, ha scritto una canzone ad hoc dedicata allo Sguardo d’Artista… e qui ci vorrebbe una standing ovation.

Inoltre, per essere sicuri che il pubblico si possa godere ogni parola dello spettacolo, ogni suono, ogni nota, necessariamente dobbiamo chiedere aiuto ad un tecnico del suono… nel nostro caso si tratta di Giovanni Boscaini (musicista, oltretutto)
Mestiere delicato. Bellissimo mestiere, secondo me.

Se vogliamo lasciare una traccia del nostro lavoro un fotografo ci è prezioso (infatti Marco Zanini è davvero un elemento preziosissimo del team di Pandora, non va in scena, ma non si perde neppure un dettaglio proprio grazie a questo suo stare ovunque pur di fare uno scatto d’effetto). Mestiere affascinante quello del fotografo.

E tutto questo lavoro non avrebbe senso se non ci fossero delle persone interessate, attente, accoglienti, entusiaste che ci seguono e ci restano accanto…
un pubblico davvero speciale.

Avete capito cosa intendo? Come Pandora nessuno.
E’ un incontro benedetto, di più anime che lavorano insieme per creare qualcosa che difficilmente potrebbe essere riproducibile allo stesso modo.
Meglio? Peggio? Forse.
Mai uguale all’originale. Di certo.

Scrivere per me è anche questo. Non smettere mai di confrontarsi, di imparare, di crescere, di mettersi in gioco, di migliorarsi, di ambire a qualcosa di più, qualcosa che di uguale non c’è.
Se qualcuno di voi, tra chi ora sta leggendo queste righe, capisce di cosa sto parlando allora… è una persona fortunata almeno quanto lo sono io.
Per gli altri, per quelli che scrivono seguendo dinamiche diverse, forse un discorso di questo tipo risulta fastidioso, stucchevole, nauseante.
Sono d’accordo, abitiamo due pianeti diversi, un contatto è fuori discussione. Pazienza.
Io sto bene nel mio, di pianeta, però. Grazie.

Pandora questa volta dedicherà le sue Storie del Vaso ai ritratti che Luciana Mulas ha scattato nei suoi ritagli di tempo in luoghi speciali come la Mostra del Cinema di Venezia o di Cannes o il Piccolo di Milano (nel periodo in cui ci lavorava Strehler).
Sì, Luciana Mulas sorella di Ugo Mulas e di Maria e Mario.
Una famiglia dove l’Arte si sviluppava senza sosta, rullino dopo rullino.
Ho avuto la fortuna di incontrare Luciana qualche anno fa e ho avuto la fortuna di essere sua amica fino ad oggi. Le ho chiesto di poter esporre le foto della sua raccolta personale (frutto di passione e non lavoro commissionato, ci tiene a precisarlo) a Palazzo Cominelli, lei ha accettato subito e mi ha fatto felice.
Gli scatti di Luciana hanno colto luci e ombre di sguardi importanti del mondo dello spettacolo degli anni ’70, ’80, ’90:
Andy Warhol, Wim Wenders, Patti Smith, Chagall, Italo Calvino, Umberto Eco, Henry Miller, Mariangela Melato, Giorgio Gaber, Fabrizio De André, Jeanne Moreau, Roberto Benigni, Gérard Depardieu, Sofia Loren, Federico Fellini, Monica Vitti, Marcello Mastroianni, Jean-Michel Folon… devo continuare?
Quante Storie potete immaginare che possa contenere un nome?
Quante Storie pensate sia possibile incontrare in un catalogo di oltre 50 ritratti?

Bene… sono grata a Luciana e ai suoi ritratti per avermi offerto l’opportunità, che ho colto al volo, di  immergermi in quei mondi che conoscevo appena e che mi si sono rivelati – passo dopo passo – cogliendomi di sorpresa con piccoli e grandi dettagli.

Scrivere significa imparare.
Imparare è il DONO più grande che possiamo farci.

Alla prossima, Folks!

b-

E’ curioso lo scrittore. E’ una contraddizione e anche un nonsenso.
Scrivere è anche non parlare. E’ tacere, è urlare senza rumore.
E’ riposante uno scrittore, ascolta di continuo.
(Marguerite Duras) 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...